kreuzplon

Fascino variopinto: autunno in Alto Adige

L’autunno è probabilmente la stagione più spettacolare. Quando la natura si veste nelle calde tonalità del rosso, arancio e oro, e le montagne in lontananza si lasciano ammirare attraverso l’aria tersa e tiepida, è impossibile resistere alla voglia di una bella escursione.

 

FINITA L'ESTATE
tempo di wellness

Quando le sere si fanno più fresche, non c’è niente di più rilassante che concludere una giornata di trekking o mountain bike con una bella sauna. Per questo abbiamo voluto dotare gli appartamenti vacanze Kreuzplonhof di un piccolo lusso: una cabina a infrarossi che vi consentirà di approfittare del benefico calore nella comodità e privacy del vostro appartamento. Proprio quello che ci vuole per ricaricarsi e rinforzare la schiena e il sistema immunitario in vista dell’inverno.

 
 

Vacanze d’autunno tra movimento e gusto

Tra gli ottimi motivi per concedersi una vacanza autunnale a Luson ci sono innumerevoli sentieri escursionistici, interessanti manifestazioni in tutta la Valle Isarco e un goloso appuntamento con la tradizione:

  • Ogni anno, il secondo weekend di settembre le associazioni locali organizzano la Sagra di Luson. Vi aspettano bande musicali, specialità tradizionali preparate dai contadini di Luson e tanto divertimento per grandi e piccoli.
  • Se siete dei buongustai, non perdetevi l’appuntamento della prima metà di ottobre con il mercato del pane e dello strudel in piazza Duomo a Bressanone: oltre a dimostrazioni culinarie e tante prelibatezze troverete anche artigianato tradizionale e intrattenimento anche per i più piccoli.
  • Per una full immersion nella bellezza esplosiva dell’autunno altoatesino vi basterà allacciare gli scarponi e partire per qualche bella escursione. Le mete possibili sono tante, si va dal Sass de Putia al giogo d’Asta fino all’Alpe di Luson, ma il percorso forse più caratteristico di tutti è il “Keschtnweg”, ovvero il Sentiero del Castagno che da Velturno conduce fino a Barbiano e Renon. Assolutamente consigliato se vi stuzzica l’idea di una bella passeggiata o un giro in mountain bike all’ombra dei castagni con tanto di gustosa pausa lungo il percorso in una delle taverne tipiche della Valle Isarco.
  • A proposito di autunno e Valle Isarco… sapevate che proprio la Valle Isarco è il luogo di origine del Törggelen? La tradizione contadina di assaggiare il vino nuovo insieme a braccianti e amici con il tempo si è evoluta e oggi è sinonimo di un’allegra serata in taverna per assaggiare non solo il vino nuovo, ma anche specialità di carne e patate, speck affumicato in casa, salumi, canederli, crauti, caldarroste e krapfen ripieni, magari con un sottofondo di musica tirolese.
  • Sempre nella prima metà di ottobre vi segnaliamo la Festa dello Speck in Val di Funes. Partendo da Luson si attraversa il panoramico Passo delle Erbe per poi arrivare al paese di Santa Maddalena in Val di Funes, dove vi aspetta un concentrato di tradizione, specialità gastronomiche e intrattenimento.